Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
calendario lunare
Gi
Calendario lunare: la luna nell'orto e nel giardino di settembre
Inviato da Redazione GI il 25-08-2011 14:43
Aster_laterifolius_ridimensionare

 Il cielo del mese

• La Luna sarà piena la notte del 16, poi inizierà la fase calante fino al 29 con novilunio il 30.

• Il 22 settembre il sole si trova esattamente sull'equatore celeste nel punto della Bilancia: è l’equinozio d’autunno, cioè il giorno in cui il giorno e la notte hanno la stessa durata. Simbolicamente, questa data segna la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno, ed è inoltre legata a molti riti e celebrazioni popolari. Secondo le antiche tradizioni, segna l’equilibrio tra luce e buio, la fine del raccolto e il momento di passaggio della natura e del lavoro agricolo dalla produzione al riposo.

La pianta di settembre

• L'astro settembrino, come dice il nome stesso, è il fiore più rappresentativo del mese. Sviluppa un cespuglio eretto, denso e ramificato, con fusti sottili e foglie argentee; fino ai freddi invernali produce numerosi piccoli fiori a forma di margherita, di colore rosa-lilla, con centro dorato. è molto diffuso e amato per la facilità di coltivazione e la fioritura generosa e prolungata.

Il diario della luna

• In giardino
in luna calante spuntate o potate gli arbusti giunti a fine fioritura; sbocciolate i crisantemi, gli astri e le dalie per stimolare una migliore fioritura; concimate le rose in fiore; preparate il terreno per le piantagioni autunnali; liberate le aiuole dalle piante estive esaurite e lavorate il terreno; ripulite tutti i rosai dai rami secchi, dai fiori appassiti e dalle foglie gialle e potate rosai rampicanti non rifiorenti. In luna crescente date il via a semine e piantagioni: trapiantate le perenni da fiore, diradate e dividete i cespi delle perenni che lo richiedono, piantate i bulbi a fioritura primaverile precoce come crochi e narcisi; è anche il momento giusto per seminare o rinnovare un manto erboso; continuate gli innesti a gemma dormiente sulle rose e moltiplicate le varietà per talea.

Nell’orto e nel frutteto
nell’orto, in luna calante si zappetta il terreno per tenere le parcelle libere da infestanti; si seminano a dimora lattuga e radicchio da taglio, spinaci e valerianella; si trapiantano i porri per il raccolto primaverile; si rincalza la carciofaia, i finocchi e i sedani; si procede agli imbianchimenti. In luna crescente si seminano i ravanelli e si trapiantano bietole, cavoli, finocchi, indivia, lattuga e radicchio. Nel frutteto, in luna calante si raccoglie l’uva e i frutti per la conservazione, si preparano i nuovi impianti lavorando il terreno e concimando; in luna crescente, si piantano le fragole.

In casa e sul balcone
in luna calante si riportano in casa le piante d'appartamento; si raccolgono (al mattino presto) le erbe da conservare. In luna crescente, si rinvasano le piante che lo richiedono; si piantano i bulbi precoci; si fanno talee di aromatiche in vaso.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA