Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
calendario lunare
People
Calendario lunare, giardino e orto sotto la luna di aprile
Inviato da Caterina La Grotteria il 31-03-2010 16:52
Apertura luna_aprile

Calendario lunare 2010 - aprile

In giardino: in fase calante si potano le siepi per mantenere la forma e per renderle più folte e compatte; si cimano le perenni; si rimuovo i polloni alla base dei rosai; si piantano le bulbose estive, gli arbusti sempreverdi e le erbacee perenni. Si sfalcia il tappeto erboso. Se il clima è già clemente, si possono riportare le acquatiche nel laghetto. In fase crescente si seminano a dimora le annuali estive; si eseguono talee, margotte e propaggini; si rinnova il prato.

Nell’orto e nel frutteto: in luna calante si seminano barbabietola, lattuga, bietola, carote, spinaci, porri, cipolle; si vanga il terreno e si sarchiano le malerbe. In luna crescente si seminano cardi, cetrioli, fagiolini, zucche, meloni, pomodori, aromatiche e ravanelli. Nel frutteto, in fase calante si terminano gli innesti su drupacee, vite e cotogno; si rimuovono i polloni dal lampone; si concimano gli alberi da frutto. In fase crescente si piantano olivi e vite.

In casa e in balcone: in fase calante si rinnova il terriccio superficiale delle piante in vaso e si effettuano i rinvasi dove necessario; si cimano le piante in vaso, si potano i rami e le radici dei gerani. In luna crescente, se il clima è già abbastanza mite, si riportano gradualmente all’aperto le piante in vaso riparate per l’inverno; si mettono a dimora nei contenitori i bulbi e tuberi a fioritura estiva e autunnali.

Il cielo del mese

• La luna si trova in fase calante fino al giorno 14, quando si forma il novilunio. Fase crescente fino al 27, con plenilunio il 28. La luna si trova all’apogeo, cioè alla distanza massima dalla Terra, venerdì 9 aprile, mentre è al perigeo sabato 24. La luce del giorno si allunga di circa 1 ora e 18 minuti.

• Domenica 4 aprile la chiesa cristiana celebra la Pasqua di Resurrezione: il termine significa ‘passaggio’ e indica il passaggio alla nuova vita di Gesù, 3 giorni dopo la morte in croce; per lo stesso motivo ha un significato particolare per i cristiani ricevere il Battesimo durante la veglia pasquale. Il 25 aprile si celebra la Festa della Liberazione, anniversario della liberazione dell’Italia dall’occupazione e dalla dittatura fascista.

La pianta di aprile

• Il lillà, Syringa vulgaris, è la pianta del mese: questo arbusto amato per il suo seducente profumo, fiorisce questo mese, con le tipiche soffici pannocchie bianche, rosa, lilla o porpora, che durano a lungo anche recise, creando bellissimi mazzi in vaso. Prelevate gli steli fioriti in luna calante.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA