Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
calendario lunare
Gi
Calendario lunare, orto e giardino nel mese di ottobre
Inviato da Redazione GI il 08-10-2010 12:22
Pic_119

In giardino: in fase calante si preparano le buche per mettere a dimora arbusti ed erbacee perenni, rosai ed alberi. Si arricchiscono i terreni poveri con letame e compost maturo, aggiungendo sabbia se risultano pesante ed umidi. Dopo aver scacchiato i crisantemi, si riparano per far ingrossare i boccioli. Si riduce la frequenza dei tagli e del prato e si iniziano a raccogliere le prime foglie che si depositano sull’erba. In fase crescente si procede con la messa a dimora di piante biennali, si interrano i bulbi a fioritura primaverile (giacinti, iris, tulipani, narcisi,…) e si estirpano quelli estivi che hanno terminato la fioritura (dalie, gladioli, …) riponendoli poi in luoghi freschi per il prossimo anno.

Nell’orto e nel frutteto: in luna calante si seminano lattughe da taglio e da cogliere, spinaci invernali e valeriana; nel semenziaio all’aperto si trapiantano le cipolle, mentre in pieno campo si interrano i bulbilli di aglio. Si raccolgono gli ortaggi da conservare, si effettua l’imbianchimento di cardi, finocchi, indivia riccia, porri, radicchi e scarole; si scalza l’asparagiaia. Si distribuiscono i concimi organici nelle aiuole delle future semine e trapianti. Si predispongono le protezioni per l’orto e per le piante ornamentali. Con luna crescente si seminano i ravanelli all’aperto, si moltiplicano le piante aromatiche ed officinali perenni per divisione dei cespi. Si impiantano le fragole rifiorenti e si staccano i rampolli dei carciofi per piantarli in cassone dove trascorreranno tutto l’inverno prima del trapianto in terra in primavera.

Nel frutteto: in fase calante si termina la vendemmia e la raccolta della frutta, anche quella non perfettamente matura (mele e pere si consumano previo ammezzimento). Iniziano a maturare gli agrumi precoci e si riparano quelli coltivati in mastelli o conche. Si rastrellano le foglie secche per evitare che diventino veicolo di malattie e ricettacolo per i parassiti dei fruttiferi che svernano nel terreno. Si lavora il terreno, lo si cosparge di letame e si prosegue con la pacciamatura. Con la luna crescente si seminano in terra o in sabbia i noccioli delle drupacee per la produzione di piante nuove. Negli ultimi giorni del mese si usano i polloni radicali delle vecchie piante per piantarli in nuovi filari di piccoli frutti. Si iniziano i primi trattamenti con prodotti rameici quando sono caduti due terzi delle foglie dei fruttiferi.

In cantina: in fase crescente si ottengono vini molto alcolici grazie all’appassimento delle uve effettuato al sole o lasciando i grappoli sulla pianta. Si conclude la fermentazione del vino tradizionale e lo si travasa in botti o damigiane ben chiuse.

 

Il cielo del mese

• La luna si trova in fase calante dal 2 al 7 e dal 24 al 29 ottobre, con novilunio venerdì 8. Fase crescente dal 9 al 21, con il plenilunio che si forma il 23. La luna si trova al perigeo il 6 ottobre (distanza minima dalla Terra), e all’apogeo il 18(distanza massima). La luce del giorno si accorcia di circa 74 minuti nel corso del mese.

• Giovedì 21 ottobre sarà la notte ideale per osservare lo sciame delle Oniridi, una pioggia di stelle cadenti di particolare luminosità; altro non sono che i grani di polvere emessi dalla cometa di Halley.

• La notte del 31 ottobre si celebra Halloween, la notte delle streghe e dei misteri derivanti dalla festa di “All Hallow even” (vigilia di tutti i Santi) in cui i Celti celebravano l’arrivo dell’inverno. Simbolo di questa festa è Jack o’lantern, una zucca intagliata all’interno della quale viene riposta una candela per allontanare gli spiriti della notte.

 

La pianta di ottobre

L’erica è una pianta che fiorisce in autunno ricoprendosi di fiorellini bianchi, rosa o porpora. Ama i luoghi soleggiati e i terreni acidi. Nelle tradizioni popolari viene impiegata come portafortuna e viene bruciata dopo l’essiccazione per tenere lontane le energie negative.

 

Ecco il nostro video tutorial su come fare un orto invernale:

 

 

Guardate i nostri video tutorial sulla costruzione delle zucche di Halloween:

 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA