Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
curare il giardino
Gi
Lumache in orto o giardino?
Inviato da Redazione GI il 08-05-2012 14:27
Lattuga_fadddae2

Con l’arrivo di temperature e umidità elevate le chiocciole e le lumache (senza guscio) si fanno notare nell’orto perché cominciano a divorare germogli e fogliame. Amano in particolare le lattughe ma si trovano segni del loro vorace passaggio anche su numerosi altri ortaggi nelle fasi giovanili quando le foglie sono dolci e tenere.

 

 

 

Ci troviamo nel periodo in cui il rischio di vedersi rovinare dalle lumache l'orto e il giardino è davvero elevato. Questo perchè le condizioni climatiche primaverili accorciano sensibilmente i tempi di schiusa delle uova, e si tratta di numeri molto alti: le uova infatti arrivano ad essere circa 400 per ogni deposizione!

 

Come prevenirle o proteggere le piante?

• Le uova svernanti vengono deposte nel primo strato di terreno: conviene quindi lavorare in autunno il suolo con una leggera sarchiatura superficiale in modo che le uova siano esposte al freddo e ai predatori (molti uccelli se ne cibano).

• Per salvare le piante, allo stadio di plantule o subito dopo il trapianto, occorre circondarle con materiali sgradevoli a questi molluschi, come ghiaia, segatura, cenere di legna o fondi di caffè.

I teli di plastica da pacciamatura sono da evitare se la zona è frequentata da lumache e chiocciole: offrono un rifugio a questi parassiti.

• Si possono inoltre impiegare le esche, anche in tipologie ammesse in bioagricoltura: spargete pochi granuli alla volta, per non attirare troppi molluschi, ripristinandoli ogni sette giorni in posizione diversa.

 

• Proteggeteli con tegole o mattoni forati, o con l’apposito coperchio, per evitare che altri esseri viventi possano cibarsene. Eliminate ogni giorno le lumache morte.

 

Articolo di Elena Tibiletti.

 

Per ulteriori approfondimenti rimandiamo a Lumache, nemiche dell'orto


Nel nostro video tutorial usiamo il lumachicida sull'insalata, attaccata spesso da questi animali:


 

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA