Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
coltivare l'orto
Gi
Coltivare le fragole partendo dalla propaggine
Inviato da Redazione GI il 25-07-2012 12:30
Pianta_di_fragola_071473b4

La coltivazione delle fragole è abbastanza semplice ed è un buon punto d’inizio per chi vuole provare a far crescere una pianta apprezzabile sia come ornamentale sia produttiva dal punto di vista alimentare.
Ottenere dei buoni risultati dalla semina non è però semplice: i tempi sono lunghi e i frutti potrebbero tardare ad arrivare. La soluzione più utilizzata è invece quella della propaggine, tipica delle fragole.

 

 

Per coltivare le fragole partendo dalla riproduzione delle piantine si possono comprare degli esemplari anche giovani (ma in realtà ne basta anche una) presso un vivaio e procedere con l’interramento nella zona in cui s’intende coltivarla. Il periodo migliore è quello di marzo-aprile, ovvero in primavera, in cui le temperature si mantengono costanti senza picchi che potrebbero recare danni.
Una volta sistemata la pianta madre di fragole in terra, può essere utile circondarla con del materiale che possa aiutare i nuovi rami ad allungarsi maggiormente prima di toccare di nuovo il suolo.


Quando vedrete che gli stoloni - ovvero le nuove ramificazioni - sono diventate abbastanza lunghi e su di essi vedete le prime nuove foglioline spuntare, potete aiutare quest’ultime a radicare interrandole leggermente. Questa operazione non è sempre necessaria, in quanto spesso tendono a farlo autonomamente.

Le nuove piantine di fragola sono pronte per essere separate dalla madre quando hanno ben attecchito e hanno almeno due foglioline: potete dunque procedere al taglio degli stoloni che fanno da collegamento fra le piante. Aiutandovi con gli attrezzi più adatti prelevate i nuovi esemplari avendo cura di non rovinarne le foglie e le radici; nel tempo che trascorre fra questa operazione e il travaso prestate attenzione a mantenerle umide, aiutandovi con un contenitore con terriccio o altro materiale bagnato.

Per la messa a dimora delle fragole nella zona dove volete farle crescere, scegliete un terriccio sciolto e leggero che favorisca un buon drenaggio. Se possibile, preferite un’area concimata in precedenza.
Se scegliete di sistemarle in piena terra, è indispensabile pacciamare il suolo intorno. Per far crescere ulteriormente le piantine prima di sistemarle in campo potete invece preferire la sistemazione in vaso.

Irrigate appena terminate le operazioni, e abbiate cura di mantenere le piante bagnate con annaffiature frequenti ma non eccessivamente abbondanti.

 

Ecco il nostro video tutorial che vi mostra passo-passo come procedere:

 

E il nostro video tutorial su come coltivare le fragole in vaso:

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA