Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
curare il giardino
Gi
Come potare le rose: la rosa gallica
Inviato da Redazione GI il 31-01-2013 10:59
Rosa-gallica-video-potatura_da190500

Come potare le rose? Ogni varietà è ben diversa dalle altre, quindi ognuna ha bisogno di accorgimenti simili ma non uguali. Come capire allora in che modo bisogna procedere per le piante che si ha nel proprio giardino? Basta sapere di che rosa si tratta e poi seguire alcune regole fondamentali. L’obiettivo, di qualsiasi varietà si tratti, è sempre lo stesso: renderla vigorosa e cercare di aiutarne una buona fioritura.

Nel caso di una rosa gallica, una varietà antica e madre di molte altre fra cui la damascena e la centifolia, è importante innanzitutto mantenerne ordinata la zona e la base, dove spesso il fogliame caduco si deposita.
I rami fitti, per lo più partenti dal suolo, tendono infatti a trattenere le foglie cadute: come azione preliminare è necessario eliminarle, in modo da avere più destrezza nelle successive operazioni di potatura.

Una volta iniziati i lavori veri e propri, bisogna avere cura di sfoltire la pianta, prediligendo i rami più nuovi e che si ritiene più vigorosi.
Per quanto riguarda invece le ramificazioni che produrranno nella prossima stagione, è importante speronarli, con tagli obliqui e netti: questo aiuterà la pianta a non incorrere in malattie o in marciumi, in quanto la pioggia farà più fatica a penetrare.

Nell’effettuare i tagli, è bene cercare di dare una forma composta e ordinata alla pianta, cercando di mantenere leggermente più bassi i rami più esterni.

Una particolarità di questa varietà, che fiorirà una volta sola, è di riprodursi spontaneamente con polloni che nasceranno nel terreno limitrofo: questo rende possibile avere nuove piante anche per gli anni successivi.

 

Ecco il nostro video tutorial che vi aiuterà a eseguire i lavori in maniera ottimale:

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA