Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
coltivare l'orto
Gi
Compostaggio e lombrichi: come costruire una compostiera
Inviato da Redazione GI il 19-07-2013 16:06
Lombricompostiera_218ec079

Se volete costruire una compostiera fai da te per il vostro orto e il vostro giardino, potreste ipotizzare di optare per una lombricompostiera: così facendo otterrete un prodotto assolutamente biologico dai notevoli risvolti pratici ed etici. Grazie a questo tipo di struttura, infatti, oltre a produrre un compost perfetto contribuirete all'allevamento dei lombrichi, animaletti utilissimi in natura.

 

Per costruirla, innanzitutto, scegliete tre contenitori opachi dotati di coperchio: la dimensione andrà scelta in base alla quantità di compost che vorrete ottenere.

 

Realizzarla poi è piuttosto semplice: è sufficiente forare il fondo e il coperchio dei due contenitori superiori (andranno poi a formare una colonna): scegliete il punto più profondo o, se presente, sfruttate le cavità che possano permettere più agevolmente lo scorrimento del liquido. Questi fori hanno il doppio scopo di far percolare il liquame che si genererà e di lasciare un passaggio dei lombrichi: una volta terminati i nutrimenti del livello intermedio, risaliranno in quello superiore. Proprio per questo è necessario che questi fori della lombricompostiera abbiano un diamentro di almeno cinque millimetri.

 

Come secondo passaggio è importante forare anche i lati dei due contenitori: in questo caso lo scopo è permettere una corretta aerazione (che previene anche i cattivi odori) e ossigenazione del compost. Questo anche per agevolare la fermentazione e decomposizione (aerobica) dei materiali inseriti. In questo caso i fori devono essere più piccoli, per evitare che i lombrichi escano. In caso di elevate temperature, potrebbero rendersi necessari altri buchi: la quantità minima è rappresentata da due file, poste a circa 10cm dal coperchio e dal fondo.

 

Una volta terminata la costruzione, è importante strutturare altrettanto bene la lettiera che ospiterà l'allevamento di lombrichi: la regola è di rispettare il rapporto di 1 a 3 fra materiali rispettivamente azotati e carboniosi.

 

Fra gli elementi carboniosi dovrete aggiungere carta/cartone, possibilmente privo di inchiostri o al massimo nero, paglia o residui organici secchi. Fra quelli azotati invece dovrete aggiungere un po' di terreno e di compost maturo. Da ultimo dovrete aggiungere anche del materiale organico fresco, anche normalissime foglie, che faranno da primo nutrimento per i lombrichi.

È importante che il materiale della lettiera sia il più spezzettato possibile perchè si decompone prima: il materiale della lettiera va bene anche grossolano (cioè i primi strati, quelli carboniosi che faranno da tana), i rifiuti aggiunti dopo (nutrimento dei lombrichi) è meglio se sono molto spezzettati.

 

Per terminare le operazioni, bagnate la lettiera per avviare la decomposizione: per inserire i lombrichi aspettate almeno una settimana, in modo che la tana risulti più “ospitale”.

Abbiate poi cura di posizionare la vostra compostiera in un posto ombreggiato.

 

Ecco il nostro video tutorial che vi spiegherà come realizzare la vostra compostiera:

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA