Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
curare il giardino
Gi
Siepi da giardino: Carpinus betulus
Inviato da Redazione GI il 30-11-2010 17:49
Carpinus_betulus

Nella scelta delle piante da siepe, vale la pena di considerare il carpino (Carpinus betulus). Si tratta di un albero che può raggiungere anche i 20 metri di altezza, con una chioma fitta di circa 12 metri di diametro. Le foglie del carpino in autunno assumono una vivace colorazione gialla per poi virare al marrone, senza però staccarsi dai rami.

Il carpino è una specie molto rustica che, piantata in pieno sole o a mezz’ombra, in ogni tipo di terreno purché ben drenato, sopporta senza conseguenze vento, gelate e inquinamento atmosferico. La varietà “Fastigiata”, dalla chioma colonnare e piramidale, ha uno sviluppo più contenuto, non supera i 15 metri di altezza e 9 di larghezza, ed è per questo che è tra le più utilizzate per creare siepi frangivento.

Le siepi da giardino di carpino si formano con esemplari giovani piantati a circa 50 cm di distanza l’uno dall’altro. Il periodo migliore per l’impianto è il periodo compreso tra novembre e marzo, se si tratta di piante in zolla, mentre le piante in vaso si possono mettere a dimora in qualsiasi periodo dell’anno, evitando, in ogni caso, le giornate di gelo e quelle troppo calde.

Sebbene si tratti di una specie con poche esigenze , le siepi di carpino si avvantaggiano di una pacciamatura annuale con terriccio di foglie e letame maturo. La potatura delle siepi si esegue a luglio e serve a mantenere la pianta all’altezza e larghezza desiderate; sulle siepi giovani deve essere piuttosto leggera, in seguito, quando le piante si sono ben sviluppate, le potature possono essere più energiche.

I carpini hanno radici profonde e ben sviluppate, che assicurano agli esemplari già formati un ottimo ancoraggio anche in terreni cedevoli o in forte pendenza; tuttavia, nelle zone molto ventose, è opportuno assicurare a tutori le piante appena messe a dimora perché il vento forte può inclinare le piante e