Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
piante da appartamento
Gi
La pulizia del fogliame in inverno
Inviato da Redazione GI il 15-12-2014 16:02
Monstera_356bea54_f36844e8

• Quando il riscaldamento è acceso, soprattutto se si basa su termosifoni o termoconvettori, l’aria calda in movimento ingloba le particelle di pulviscolo atmosferico e di polvere, appesantendosi e depositandosi sulle superfici, fra cui le foglie delle piante d’appartamento.

• Fra novembre e marzo diventa quindi fondamentale pulire, almeno una volta al mese, le piante di casa da questo deposito che, se non rimosso, lentamente compromette la capacità fotosintetica dei vegetali, rallentandone le funzioni vitali.

• Per le specie a foglia grande (diffembachia, Ficus obtusa e simili, filodendri, schefflera, alocasia, monstera ecc.), munitevi di una spugnetta per piatti nuova e di una bacinella d’acqua. Appoggiate sul palmo della mano la pagina inferiore della foglia e passate sulla lamina superiore un paio di volte la spugnetta imbevuta e strizzata; sciacquatela e strizzatela per dare la passata finale. Ripetete fino a pulire tutte le foglie.

• Per le specie a foglie piccole, avvolgete il vaso in un sacchetto di plastica ben chiuso e fate “la doccia” al fogliame nella vasca da bagno, tenendo il vaso inclinato in modo che l’acqua sgoccioli nella vasca; lasciate sgrondare la pianta su un tappetino prima di rimetterla a posto. In alternativa alla doccia, utilizzate il phon ad aria fredda.

• Per le specie a foglia pelosa e le succulente dotatevi di un pennellino piatto da pittura ad acquerello con cui passare con pazienza ogni foglia o cactus. Il phon fa un lavoro a metà: non toglie tutta la polvere tra i peli e, se non state attenti al getto, potreste far volare via il leggero substrato delle piante grasse.

Tratto da "Saperfare" di Elena Tibiletti, Giardinaggio n.11, 2014

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA
<