Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
piante da giardino
Gi
Il Lauroceraso: cura e potatura
Inviato da Redazione GI il 09-01-2015 11:27
Prunus_laurocerasus_f_vaso_b29b102b

Nome scientifico: Prumus Laurocerasus

Famiglia: Rosaceae

D’accordo, è banale, ma ha il grande pregio di essere quasi indistruttibile (teme solo i ristagni idrici, che possono provocare un marciume radicale istantaneo e insanabile) e sempreverde: il lauroceraso (Prunus laurocerasus) è perfetto come frangivista rispetto ai vicini, e come frangivento.

Temperature:

• È indifferente all’esposizione,ma nelle posizioni molto umide e ombrose non fiorisce e può sviluppare attacchi di mal bianco sulla nuova vegetazione in primavera.
• La temperatura ideale è tra 12 e 25 °C, ma resiste fino a –25 e +30 °C senza danni. In estate però è preferibile un ombreggiamento del fogliame, per evitare ustioni.Tollera ogni tipo di vento (ma è preferibile limitare quello salmastro).

Come si coltiva:

• Vive in vasi in plastica, terracotta, legno, di diametro di 40 cm per una pianta alta 40 cm. Rinvasate in aprile,ogni anno fino ai 4-5 anni d’età, poi ad anni alterni, in una misura in più, fino alle massime dimensioni, quindi raschiate il terriccio superficiale sostituendolo con nuovo substrato, che deve essere fertile, fresco, non troppo compatto, per es. metà terra da giardino e metà terriccio universale oppure due terzi terra da giardino e un terzo sabbia.Il drenaggio deve essere ottimo.
• L’acqua deve essere abbondante e regolare da maggio a settembre; scarsa negli altri mesi. Si concima in novembre e aprile con un prodotto granulare a lenta cessione per giardino.

Potatura:
• Si pota in maggio e in settembre, ma sopporta anche interventi più ravvicinati per regolarne la forma. Non utilizzate la tosasiepi, perché recide a metà le foglie, condanno estetico e possibilità di sviluppo di infezioni fungine;avvaletevi delle forbici per siepi.

(Tratto da "Saperfare" di Elena Tibiletti, Giardinaggio n.1, 2015)

Ecco le domande più frequenti sul Lauroceraso:

Le mie siepi di lauroceraso sono colpite dall'oidio. Come devo intervenire?

Le foglie del mio lauroceraso stanno diventando marroni.Cosa posso fare?

Quale rimedio devo adottare per eliminare  tagliaforbici e formiche dal lauroceraso?

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA