Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
FAQ
People
Trattamenti per alberi da frutto
Inviato da nadia il 11-04-2012 09:58
Vorrei sapere quanti e quali trattamenti bisogna fare alle piante da frutto, nello specifico pomacee e drupacee. Grazie.
Tibiletti

Risposta dell'esperto

Inviato da Elena Tibiletti

Trattandosi di piante da frutto, che cioè producono frutti che poi si mangiano, è sempre meglio limitare i trattamenti al minimo indispensabile, effettuando ulteriori interventi solo se esistono fondate ragioni di pericolo (per es. comparsa di malattie o parassiti su eventuali fruttiferi vicini, oppure sui propri). I trattamenti indispensabili si eseguono sul bruno, cioè sugli alberi privi di foglie, in autunno-inverno, sia su pomacee sia su drupacee, e sono i seguenti: in novembre, appena è caduta la maggior parte del fogliame, un trattamento con sali di rame (tipo poltiglia bordolese) per eliminare eventuali malattie fungine; in dicembre o gennaio uno con olio bianco minerale per eliminare eventuali parassiti animali; in febbraio-marzo quando le gemme si sono appena ingrossate ma assolutamente non ancora schiuse, un altro con rame. Nel resto della stagione si osservano bene le piante per vedere se si instaurano funghi o insetti nocivi; contro questi ultimi si possono anche installare le trappole di monitoraggio o cattura; e si interviene se le infestazioni sono accentuate (se cioè si rischia di perdere più del 30% dei frutti).

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA