Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
FAQ
People
ulivo
Inviato da ivan il 28-11-2012 00:07
dopo la raccolta ho dovuto per forza di cose potare l'ulivo anche se so che si pota a fine inverno vorrei adesso spruzzare con la mia macchina nebulizzatrice gli olivi con prodotti a base di rame utilizzando ad esempio la poltiglia bordolese Inoltre ho sentito dire che potrei aggiungere alla poltiglia il "vinavil"al posto della calce Potrebbe andar bene davvero questa soluzione? Cosa devo fare? la seconda domanda che mi preme farle è la seguente: quest'anno la raccolta è stata abbondante e solitamente i miei olivi producono in modo alternato un anno molto e un anno pochissimo Cosa potrei fare per non perdere la produzione o almeno aumentarla? al posto del letame io adesso do' il concime ternario a rilascio prolungato che è completo anche di micro elementi ultimissima domanda: volendo mettere a dimora nuovi olivi che cultivar mi consiglia per avere una buona produzione e quali sono le cultivar che difficilmente si ammalano di rogna? la varietà che produce le olive scure mi sembra che si ammali di meno di quella che produce le olive piu' piccole e verdi La ringrazio per il consiglio (specifico che la mia zona è: Lombardia-lago d'Iseo)
Tibiletti

Risposta dell'esperto

Inviato da Elena Tibiletti

Il trattamento con sali di rame è ottimo per prevenire malattie fungine in seguito alla potatura. Il Vinavil è assolutamente sconsigliabile perché, a differenza della calce, impedisce completamente ogni tipo di traspirazione da parte dell'albero. L'alternanza di produzione è dovuta a un insieme di cause, tra cui condizioni climatiche, attacchi parassitari, potatura e concimazioni sbagliate, eccessivo ritardo nella raccolta dei frutti e predisposizione della cultivar stessa. Si può arginare mediante una distribuzione regolare della produzione sulla pianta con interventi di potatura straordinari dopo l'allegagione, un'irrigazione e concimazione continua durante tutto l'anno, una regolare lotta antiparassitaria, soprattutto contro la mosca dell'olivo; un anticipo dell'epoca di raccolta. Tra le varietà consigliate per il Nord Italia si annoverano Pendolino, Frantoio, Bianchera e, anche resistenti alla rogna, Leccio del corno, Leccino, Grignan, Maurino, Moraiolo,

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA