Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
FAQ
People
Piantare Fragole
Inviato da Angelo il 17-04-2013 13:38
Salve, ho comprato 6 piantine di fragolone. Una presenta pure uno stolone. Vorrei piantarle nel mio giardino. Ho parti a differente esposizione solare. Vorrei sapere dove e a che raggio di distanza devo piantarle l'una dall'altra. Visto che il terreno verso i 20 cm di profondità diventa argilloso, avrei intenzione di scavare una buca 50 cm profonda e riempirla di terriccio per orto. È giusta come idea o non è necessario? Qualora volessi tenere qualche pianta in balcone, posso usare un vaso? E in caso quale deve essere la dimensione del vaso? Ho notato l'anno scorso che innaffiando le piante di fragole in vaso 2 volte la settimana, queste andavano marcendo. Purtroppo non ho trovato una indicazione univoca. Ho innaffiato sempre meno le piante, ma con le 2 rimaste sono giunto al punto che da settembre fino a oggi, non le ho più innaffiate. Anzi vedevo che con la troppa pioggia quasi quasi stessero pure peggio. Potrebbe darmi una direttiva da seguire per l'innaffiamento? La ringrazio per la cortese attenzione, Buona giornata
Tibiletti

Risposta dell'esperto

Inviato da Elena Tibiletti

Nell'orto le piante di fragola vanno poste a distanza di 40 cm tra loro, su file distanti 50 cm. Le fragole non amano un terreno argilloso, ma non hanno neppure un apparato radicale troppo profondo: consiglio di scavare buche di 30 cm di profondità, sostituendo il terreno con buona terra da orto. L'allevamento in vaso è possibile e redditizio: ogni pianta deve alloggiare in un contenitore di almeno 24 cm di diametro; due piante in 32 cm. Le annaffiature dipendono dalla stagione, ossia dalla temperatura e dalle piogge. Si effettuano controllando il terriccio, ossia inserendo il dito mignolo nella terra per tutta la prima falange: se la punta del mignolo sente ancora umidità, l'annaffiatura si rimanda, e viceversa. In ogni caso si annaffia appena si intravede un leggero appassimento/arricciatura del fogliame. Tutte le piante di fragole resistono al massimo due anni, poi vanno sostituite perché non producono più: quelle del 2013 andranno sostituite nel 2015.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA