Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
FAQ
People
la patata
Inviato da ivan il 10-05-2013 21:18
quale tipo di patata rende meglio? volevo porre anche questo quesito che ho letto su internet ma non so se attendibile ossia: facendo crescere una pianta di patata in un bidone e coprendo continuamente la piantina con metà terra è vero che si sviluppano alla fine 30/40 kk di patata una volta riempito il bidone di terra? sembra che la piantina cresca in continuazione formando piu' basi con attaccate le patate scusi il mio lessico "basi" non so come si dice tecnicamente grazie mille
Tibiletti

Risposta dell'esperto

Inviato da Elena Tibiletti

Per la produzione familiare, la scelta della varietà è condizionata essenzialmente da parametri di natura agronomica, come la precocità del ciclo produttivo, la facilità di coltivazione (adattabilità ambientale, resistenza agli stress, ecc.) e la conservabilità del prodotto. Un peso determinante deriva anche dalla qualità organolettica e dall'attitudine gastronomica. La produttività è legata ai fattori di coltivazione. Le varietà consigliate per l'orto sono le seguenti. Primura, a ciclo precoce. Presenta tuberi a buccia gialla, di forma ovale. E' caratterizzata da una discreta conservabilità, può essere cucinata in insalata, arrosto o gratinata. Utilizzata fresca è indicata anche per la preparazione di patate fritte; Monalisa, a ciclo medio-precoce. Cultivar di forma ovale a buccia gialla. Mediamente conservabile, presenta attitudini culinarie simili a Primura; Spunta, indicata per la produzione di patate novelle, è diffusa nelle zone del Centro e Sud Italia ed è caratterizzata da tuberi allungati a buccia gialla. Si presta per la cottura a vapore; Kennebec, a buccia gialla e maturazione medio-tardiva. Diffusa nelle zone collinari e montuose del Nord Italia, presenta tuberi a pasta bianca indicati per la produzione di purè, sformati, zuppe e fritti. Interessante per la sua rusticità, la resistenza alla siccità e la buona conservabilità; Desirée, cultivar a buccia rossa di ciclo medio-tardivo. Ottima per gnocchi, si presta anche alla preparazione di patate fritte; Majestic, varietà tardiva a buccia gialla. I tuberi sono allungati e a pasta bianca. Caratterizzata da elevata conservabilità, presenta attitudini culinarie simili a Kennebec. Teoricamente è possibile coltivare una singola pianta di patata in un bidone tipo quelli del pattume (80 l), con una produzione simile a quella che si avrebbe in piena terra (10-15 kg circa).

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA