Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
FAQ
People
macerato di ortica
Inviato da giuseppe il 17-05-2013 21:45
voorei avere alcune informazioni, già ti ho fatto una domanda precedentemente ma non so come vedere se mi hai risposto mi puoi dare una mail ciao grz
Tibiletti

Risposta dell'esperto

Inviato da Elena Tibiletti

Le dosi sono approssimative, perché poi i macerati si devono diluire: in genere si calcola 1-1,5 kg di pianta fresca su 10 l d’acqua, riducendo o aumentando in proporzione rispetto alla quantità di piante da trattare. Dopo quattro giorni il liquido inizia a formare le prime bollicine di schiuma, fermentando. Lasciando a macero più a lungo, da una a due settimane, si ottiene il macerato vero e proprio.Il macerato pronto può avere due impieghi: funge da concime se viene messo in un annaffiatoio senza doccia, diluito in acqua in rapporto 1:10 per distribuirlo su terreno umido o 1:20 per l’annaffiatura fogliare. Filtrato già dopo 36-72 ore e impiegato puro o diluito al massimo 1:10, e poi distribuito con una pompetta irroratrice o una pompa a spalla (in giardino, orto e frutteto) funge invece da prodotto atto alla difesa. L'ortica è molto efficace contro gli afidi, sia in via preventiva sia in forma curativa. Come prevenzione si utilizza una miscela composta da una parte di macerato di ortica di 6 giorni e una parte di silicato di sodio (200 g) sciolto in acqua (10 l), da irrorare ogni 5 giorni bagnando bene tutta la vegetazione. Come curativo si utilizza il macerato di ortica di 36 ore filtrato e usato puro senza diluizioni, spruzzato o nebulizzato direttamente sugli insetti nocivi (agisce per contatto grazie all’acido formico contenuto nei suoi aghi fogliari e liberatosi nell’acqua) ogni due-tre giorni per almeno due settimane. Attenzione: non va irrorato sui fiori di alcuna pianta e quindi si può usare o poco prima o poco dopo la fioritura: risulta infatti leggermente tossico anche per le api in cerca di nettare. Contro le formiche si distribuisce il talco (quello da bagno) lungo i "sentieri" percorsi dagli insetti.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA