Video in primo piano
PONI UNA DOMANDA
FAQ
People
viburno sofferente
Inviato da angela il 11-05-2015 18:53
Buongiorno da 20 giorni circa ho acuistato un viburno che ho messo in un vaso, era fiorito e sano poi dopo una settimana le foglie hanno cominciato ad andare verso l'ingiu' ho provveduto con innafiature frequenti mettendo la pianta piu' all'ombra . Adesso la pianta non fiorisce e ha delle parti del fusto che sono appassite, ho provveduto ad una piccola concimazione a graduale rilascio. Cordiali saluti
Tibiletti

Risposta dell'esperto

Inviato da Elena Tibiletti

Fra le regole del giardinaggio, ce n'è una che prescrive di non trapiantare/rinvasare le piante durante la fioritura. Tale regola vale soprattutto per le piante perenni, che in genere si acquistano in vasi sufficientemente grandi, in cui possono permanere fino al termine della fioritura stessa. Non vale invece per le erbacee annuali da fiore, i cui vasetti di coltivazione sono talmente piccoli da obbligare immediatamente al rinvaso: ma queste piantine vivaci sono in grado di riprendersi in fretta dallo stress da trapianto, a differenza delle perenni, degli arbusti e degli alberi.

Un'altra regola impone di non lasciare mai al sole una pianta appena rinvasata: deve trascorrere almeno 3-4 giorni all'ombra, meglio una settimana, sempre per attutire lo shock da rinvaso.

Detto questo, il viburno ha reagito normalmente a un'operazione sbagliata che lo ha stressato enormemente. Va tenuto all'ombra, bagnando solo quando il terriccio in superficie si è perfettamente asciugato (naturalmente il drenaggio sul fondo del vaso deve essere perfetto), e assolutamente non concimato finché non si è ripreso. Eventuali parti sicuramente secche vanno tagliate.

CRESCIAMO INSIEME
CERCA NEL PORTALE
LA RIVISTA